Su questo sito utilizziamo esclusivamente cookie tecnici e destinati all'analisi statistica. Cliccando sul pulsante "OK, procediamo", presti il consenso all’uso dei cookie secondo le nostre policy.

Biografia dell'Artista

Giuliano Marco MattioliGiuliano Marco Mattioli, nato nel 1980, intraprende lo studio dell'Arpa al Conservatorio di Como 'Giuseppe Verdi' a 19 anni. Nel 2003 si trasferisce presso il Conservatorio 'Arrigo Boito' di Parma, dove, sotto la guida del M° Degli Esposti ottiene a pieni voti il Diploma di arpa in soli 6 anni. Nel 2007 infine, consegue la Laurea in Discipline Musicali ad indirizzo solistico interpretativo Cum Laude. Prosegue gli studi per una seconda Laurea specialistica sul repertorio, stili e tecniche interpretative della musica barocca e classica eseguibili sulla sua arpa gotica Erard originale nel dipartimento di Musica Antica con Mara Galassi presso la 'Scuola Civica di Musica Claudio Abbado' di Milano.
Ha frequentato corsi di perfezionamento con importanti figure dell’ambiente musicale arpistico quali Judith Liber, Ieuan Jones, David Watkins, Kumiko Inoue, Skaila Kanga, Alice Giles, Isabelle Perrin, Fabrice Pierre e Mario Falcao.

 

Si è posizionato al primo posto nei concorsi: XI edizione concorso nazionale 'Riviera Della Versilia'; 'Rotonda di S. Biagio'; III edizione concorso nazionale 'Carpineti in musica'; concorso nazionale 'Arcangelo Corelli'; inoltre consegue: attestato di merito alla X edizione della rassegna 'Giovani Arpisti' di Padova; secondo premio assoluto alla VI edizione del concorso internazionale 'Brahms Competition'. Viene selezionato per partecipare alla XVI edizione del 'International Harp Contest in Israel' nel 2006 riuscendo a superare la prima prova.


Negli ultimi anni l'interesse verso il repertorio originale a cavallo fra 1800 e 1900 lo ha portato ad ricercare ed acquistare due arpe Erard interamente originali e restaurarle secondo le specifiche dell'epoca, dalla scelta delle corde all'utilizzo del diapason normal in uso a Parigi fino alla prima guerra mondiale. Il modello gotico Erard datato 1902, a 46 corde e dorato, ha una sonorità più adatta per il repertorio barocco, classico e romantico; era lo strumento più diffuso in Europa durante tutto il XIX° secolo fino alla prima metà del XX°, oltre ad essere il modello di eccellenza dei più grandi arpisti come Renié, Hasselmans, Thomas e Tournier. Il modello unico Louis XVI, fu realizzato nel 1908 con specifiche tecniche di costruzione e decorazione, uno strumento a 47 corde, dorato e laccato con vernice Martin verde, inserti in madreperla e tavola dipinta a mano ad olio; la sonorità lo rende più adatto all'esecuzione del repertorio impressionista e tardo romantico.


Giuliano Mattioli ha tenuto numerosi recitals in qualità di solista in diverse città italiane, fra le più importanti: Milano 'Sala del Grechetto - Biblioteca Centrale Sormani', 'Villa Reale-GAM', 'Teatro Leonardo', 'Teatro Ariberto', 'Teatrino di corte' della Villa Reale di Monza, a Parma 'Casa della Musica', 'Piccolo Teatro Ottocentesco', a Como 'Teatro Sociale', 'Villa Olmo' e 'Villa Camozzi', a 'Palazzo Arese Borromeo' di Cesano Maderno. Ha inoltre svolto una ricca attività concertistica, dove ha affiancato al repertorio classico per arpa sola, brani per voce e arpa da lui arrangiati, tratti dal repertorio classico, leggero e tradizionale, esibendosi peraltro in festival internazionali come 'Festival des Arts et Vignes', 'La Nuit Aux Torches', 'La Nuit Lyrique' a Châtillon-en-Dios, 'Harpae 2011 e 2014' di Isolabona (IM), 'Arpa viaggianese 2011' a Viggiano (PZ), 'Armonie fra Musica e Architettura 2011' a Reggio Emilia, 'Note per Lucia 2012, 2014 e 2015' di Siracusa, è stato inoltre arpista ufficiale della 'MostraMercato' di Bienno (BS) dal 2011 al 2016.

Giuliano Mattioli

Si è esibito in qualità di solista con Ensemble 'Hornpipe' di Milano con cui ha eseguito le 'Danses Sacrée et Profane' di Debussy, e l'Orchestra 'Guido D'Arezzo' di Melzo con cui ha eseguito il 'Concerto K299 di Mozart'; in qualità di orchestrale ha lavorato con 'Orchestra Sinfonica di Lecco', Orchestra 'Sinfolario', Orchestra Sinfonica 'LaVerdi' di Milano, 'Camerata dei Laghi', 'Orchestra 1813' del Teatro Sociale di Como, i 'Pomeriggi musicali' di Milano e 'Orchestra Filarmonica Italiana' di Piacenza. Insieme alla compagnia 'Teatro all’improvviso' di Mantova ha presentato lo spettacolo 'Felicità di una stella', alla 61° edizione del Festival du Theatre d’Avignon nel 2008, la cui tournée lo ha portato ad esibirsi fra Francia, Italia, Spagna, Svizzera e Portogallo.


Dall’età di 16 anni studia tecnica vocale moderna perfezionandosi con Cristina Benefico e Andrea Tosoni affiancando lo studio della tecnica lirica con M° Arturo Testa, M° Annamaria Castiglioni e M° Edoardo Cazzaniga e attualmente col M° Corrado Cappitta.
Già da diversi anni si occupa della didattica del proprio strumento, privatamente e presso scuole musicali, lavorando con bambini molto piccoli dai 4 anni d’età fino ad amatori in età adulta. È docente di arpa presso 'Istituto Tenca – Associazione Musicaperta' a Milano, 'Scuola civica di Musica di Villaguardia' (CO) e 'Fondazione Scuola Civica delle Arti e della Cultura' di Carugate (MI).


Realizza e auto produce quattro album: 'Harp… and Voice' del 2005, che include brani del repertorio classico per arpa sola e del repertorio leggero per arpa e voce; l’album live 'Harpa Lyrica' del 2009 composto da brani originali per arpa sola legati all’Italia e brani di musica da camera cantati di Verdi, Donizetti, Puccini e Tosti accompagnati all’arpa; 'The harp asks pleasure first' del 2017 con una selezione di arrangiamenti per arpa sola di musica leggera e colonne sonore; l'ultimo che vede luce nel 2019 'De la musique avant toute chose...' contenente tre prime incisioni mondiali, realizzato su un'arpa storica del 1908, di musica simbolista francese.

Calendario Eventi

November 2019
M T W T F S S
28 29 30 31 1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 1

Newsletter & Social



Ricevi HTML?


 

facebook   YOUTUBE   mail a friend

Contact